La PA verso la digitalizzazione: acquisti vincolati al Marketplace Cloud


L’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), in collaborazione con il Team per la Trasformazione Digitale, è costantemente al lavoro per portare la pubblica amministrazione online, analizzando le modalità per avvicinare i cittadini ai servizi in modo semplice ed intuitivo.

Portare i servizi e le amministrazioni online avrebbe notevoli vantaggi da diversi punti di vista, ma espone anche a rischi che vanno tenuti in considerazione e contrastati.

 

Maggiori opportunità, maggiori vincoli

A partire dal 1 aprile 2019, le amministrazioni saranno tenute ad acquisire esclusivamente servizi Cloud qualificati da Agid presenti nel marketplace.

I soggetti pubblici e privati che intendono qualificarsi ed entrare così nel Marketplace cloud della PA dovranno inoltrare informazioni e documentazione che attestino la loro conformità a una serie di requisiti organizzativi, di sicurezza, di performance e scalabilità, interoperabilità e portabilità fissati dalla circolare Agid n. 2 del 9 aprile 2018. Il percorso di qualificazione dei fornitori CSP e Saas della PA rientra nella strategia Cloud della Pa delineata da Agid in coerenza con gli obiettivi del Piano triennale per l’informatica pubblica 2017-19 per favorire l’adozione del modello del cloud computing nelle amministrazioni italiane.

 

Per maggiori informazioni: